domenica 2 giugno 2013

Addicted

Cari dipendenti, 
il film di oggi inaugura la settimana di Lee Byung-hun su FCI, con un film che risale nientemeno che al 2002 per la regia di Park Young-hoon, classe 64, assistente alla regia di quell'altro Park (Chul-soo) in 301/302 e con questa pellicola al suo esordio come regista. Si tratta di un thriller molto classico, in cui però spiccano due grandi interpreti (lei l'abbiamo vista in Whispering Corridors) e una storia semplice ma efficace, di quelle che in occidente avrebbero fatto il botto. Infatti Addicted il suo remake se l'è meritato nel 2010 quando è uscito The Possession con Sarah Michelle Gellar (sì, è Buffy!) nel ruolo che è stato di Lee Mi-yeon. Dimenticabile, ma si è meritato l'uscita in DVD e BluRay che Addicted invece non ha mai avuto.

La storia nella prima parte fa un po' drammatico americano anni Cinquanta, poi gli eventi arrivano a una svolta e la direzione è del tutto inaspettata. Lee fa il bello e dannato. E' praticamente un ragazzino, ma ha classe da vendere e come attore si dimostra versatile. Ha un viso perfetto, ma gli occhi che sembrano persi in una tristezza interiore che nella vita ha imparato a nascondere... ma non sempre ci riesce.
La regia è un po' fiacca e indugia su questa vita da favola, calcando un po' troppo la mano, ma nell'insieme il film incanta, rapisce e quando finisce è sempre troppo presto. Il rapporto morboso che si crea tra i due protagonisti, ricorda altri film statunitensi usciti negli anni successivi. Uno su tutti Birth di Glazer.

TRAMA: Eun-soo e Ho-Jun sono marito e moglie e vivono la loro vita da favola in una casetta con annesso laboratorio artigianale. Lui è un artigiano e scultore, lei un'organizzatrice di concerti. Con loro abita il fratello minore di Ho-jun, il bello e dannato Dae-jun, pilota di auto da corsa. Un giorno i due fratelli sono coinvolti in due incidenti automobilistici separati, ma praticamente nello stesso momento. Entrambi sono ridotti in fin di vita ed entrambi cadono in coma profondo. Solo uno si sveglia, ma dice di essere il fratello maggiore nel corpo sbagliato. Sarà un fenomeno di possessione o un semplice disturbo post traumatico?

Disponibile su Amazon in DVD sub ENG.
Sub ITA by Film Coreani ITA, disponibile nel nostro fansub.
Buona visione.

3 commenti:

  1. salve, mi incuriosisce molto la trama ma non lo trovo su internet, è possibile avere qualche link (torrent..)?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  2. La prima parte - quella che precede i due incidenti in simultanea - insiste parecchio sulla felicità coniugale del fratello maggiore e può risultare anche stucchevole, ma poi, dopo il risveglio dal coma del minore, il film ingrana la marcia, diventa intrigante e appassiona fino all'epilogo non scontato.
    Lee, molto giovane, è già attore maturo, oltre ad essere bellissimo.

    RispondiElimina